Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e le funzionalità di social login.

Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.

Per maggiori informazioni consulta il testo della legge.                        

Progetto "La distanza non ferma la conoscenza"

Progetto La distanza non ferma la conoscenza

Il progetto nasce dalla necessità di sostenere le esigenze scolastiche di uno studente costretto a lunghe cure riabilitative presso una struttura situata in altra regione ed impossibilitato ad accedere, dall’inizio dell’anno scolastico 2016/17, ad alcun programma di formazione e conseguentemente destinato alla perdita della continuità relazionale con i suoi amici e amiche di scuola. La classe coinvolta è la 4ASE dell'indirizzo Enogastronomico  e le docenti referenti sono la prof.ssa Balduccini Alessandra e la prof.ssa Mastellone Maria.

La missione della scuola è quella di offrire pari opportunità di formazione e d’integrazione attiva e sebbene in questi ultimi anni sia riuscita a dare risposte agli studenti con diverse forme di disabilità all’interno della struttura educativa, ciò non è avvenuto con la stessa efficacia nei riguardi di quei soggetti che per esigenze particolari non possono frequentare fisicamente.

Una risposta concreta oggi è offerta dall’utilizzo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ITC) rendendo possibile l’apprendimento a distanza, che ha il vantaggio di poter essere modulato in base alle esigenze del singolo attivando strategie e metodologie didattiche innovative in grado di incentivare la crescita dell’intera comunità scolastica.

Dei 19 studenti coinvolti nel progetto in sede scolastica, 16 hanno completato le relazioni di feedback. Tutti hanno fornito un giudizio altamente positivo dell’esperienza, ad eccezione di uno studente che ha valutato le attività in misura media. Tra i fattori maggiormente apprezzati sono emersi: l’acquisizione di competenze informatiche (14 studenti); l’accresciuto senso di gruppo (10 studenti); e il supporto fornito dagli insegnanti (9 studenti). 2 studenti hanno accolto entusiasticamente la capacità di aver superato difficoltà iniziali ed espresso il desiderio di replicare il progetto.

Inoltre 10 studenti hanno espresso il desiderio di ricongiungersi con il compagno durante il prossimo anno scolastico riconoscendo il proprio ruolo di supporto con orgoglio; in tal senso alcuni hanno giudicato l’esperienza “emozionante”, “geniale ed incredibilmente interessante”.

Per quanto riguarda gli aspetti di conoscenza tra pari è emerso che “dare una mano (…) mi ha aiutato a fare un ripasso generale in tutte le materie”; è stato sottolineato come “confrontarsi è un altro modo per conoscere meglio chi hai difronte”.

L’utilizzo di piattaforme e software informatici e di nuove metodologie di apprendimento è stato valutato positivamente: “per me è stato eccitante dato che a me piace tutto quello che riguarda la tecnologia”.

In generale, le valutazioni ricevute sono state apprezzate e ritenute corrette, uno studente ha espresso il suo dissenso ed un altro il proprio malcontento essendosi trovato in un gruppo dove non tutti i membri hanno contribuito allo stesso modo.

In allegato vi è l'intero progetto e questo link mostra un breve filmato che lo descrive: https://youtu.be/-z94KCMK9WM

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (BALDUCCINI - relazione finale La distanza non ferma la conoscenza.pdf)BALDUCCINI - relazione finale La distanza non ferma la conoscenza.pdf 5788 Kb